Planetaria come funziona e quale scegliere

La planetaria è una macchina in grado di mescolare, impastare e montare gli ingredienti insieme. Viene utilizzata nell’industria alimentare per fare pane, torte, biscotti e molti altri prodotti da forno. Puoi usarla per mescolare insieme gli ingredienti secchi o per mescolare insieme gli ingredienti umidi.

La planetaria ha tre funzioni principali: può impastare la pasta facendola girare su più assi, può montare l’aria nella miscela di pasta e può mescolare gli ingredienti bagnati con un braccio rotante.

Le impastatrici planetarie sono la tipologia di impastatrice più diffusa sul mercato. Sono note per la loro elevata capacità produttiva e versatilità. In questo articolo parleremo di alcune delle caratteristiche che una buona impastatrice planetaria deve avere.

Caratteristiche di una buona planetaria

Una planetaria è un tipo di impastatrice in grado di gestire un’ampia gamma di tipi e consistenze di alimenti, dagli impasti pesanti alle meringhe leggere. Le impastatrici planetarie lavorano su un asse orizzontale, con un albero di trasmissione centrale che ruota attorno a una vasca fissa. L’albero di trasmissione ha due o più spirali o lobi che ruotano attorno ad esso per dargli un movimento orbitante mentre ruotano in direzioni opposte.

La prima caratteristica che dovremmo cercare in ogni impastatrice planetaria è la potenza del suo motore. La potenza dovrebbe essere sufficiente per gestire tutti i tipi di cibo senza lottare o incepparsi. Troviamo in commercio planetarie con diverse potenze di motore: più il motore è potente, maggiore sarà l’efficienza dell’impastatrice.

I vantaggi della planetaria

Uno dei principali vantaggi di una planetaria è che risulta facile da usare, ha meno possibilità di surriscaldamento, fornisce una distribuzione uniforme degli ingredienti ed è più economica rispetto ad altri mixer.

La cosa migliore di questi mixer è che sono molto facili da usare. Puoi semplicemente versare la miscela nella tazza con la quantità desiderata e la mescolerà per te. Questi mixer non si riscaldano velocemente come altri mixer, il che significa che puoi preparare il tuo cibo senza doverti preoccupare che si rovini o che si bruci.

Le impastatrici planetarie forniscono anche una distribuzione uniforme che elimina qualsiasi problema con le quantità degli ingredienti. Questo tipo di mixer è anche più economico di altri tipi, il che lo rende un’ottima idea per le persone che non possono permettersi di spendere molto.

Planetaria con funzioni cottura

Le impastatrici planetarie sono spesso utilizzate nelle cucine commerciali per mescolare, montare, tritare e impastare in quanto si prestano bene e riducono tempi e sforzi in cucina.

Uno dei casi d’uso più popolari delle impastatrici planetarie è la cottura. Possono essere particolarmente utili quando si preparano grandi quantità di cibo come ad esempio il purè di patate. Più grande è la ciotola, più veloce diventa il tempo di cottura.

I migliori modelli di impastatrici planetarie

Prima di procedere all’acquisto di una impastatrice planetaria ti suggeriamo di considerare alcune caratteristiche fondamentali che determinano la scelta. Il nostro principale consiglio è quello di acquistare un prodotto di marca, sicuramente più costoso ma nello stesso tempo maggiormente affidabile rispetto a quelli più economici. Un altro fattore da considerare è la potenza del motore, più il motore è potente, maggiore sarà la resa durante la fase di impasto.

Planetaria, quale scegliere?

Considera di acquistare una planetaria con motore di almeno 1200W-1500W e con capienza minima pari a 5L. Abbiamo selezionato alcuni dei modelli più acquistati e valutati su Amazon e li vogliamo condividere con i nostri lettori per aiutarli nella scelta del miglior prodotto al prezzo più conveniente.