La caraffa filtrante per depurare l’acqua, pro e contro

La caraffa con filtro o caraffa filtrante, è un modo semplice per fornire acqua pulita e potabile alla tua famiglia, senza dover utilizzare la corrente elettrica per farla bollire. La caraffa filtra lo sporco e i detriti dall’acqua, così puoi berla in sicurezza.

È importante acquistare una caraffa di alta qualità in grado di filtrare i contaminanti e rimuovere tutte le impurità presenti nell’acqua. E’ importante che la brocca duri a lungo e non si rompa facilmente. Ci sono diversi tipi di filtri sul mercato che possono creare confusione quando si cerca di decidere cosa è meglio per te.

Questo articolo ti aiuterà a scegliere una buona caraffa filtrante guardando alcuni dei modelli più popolari oggi disponibili sul mercato.

Sviluppo iniziale della caraffa filtrante

La caraffa filtrante fu sviluppata per la prima volta da Peter Hawker nel 1858. Prese una caraffa e vi aggiunse un filtro di stoffa sopra. Il filtro in tessuto catturerebbe eventuali impurità, particelle o sedimenti che potrebbero essere presenti nell’acqua. Ciò ha consentito di ottenere acqua potabile pulita dalla maggior parte delle fonti d’acqua.

La caraffa filtrante inizialmente era stata progettata per l’uso domestico in casa, ma presto divenne popolare anche tra il personale militare, in modo da non doversi preoccupare di trovare sempre acqua potabile pulita.

Tecnologia per filtrare l’acqua tramite osmosi inversa

La tecnologia utilizzata per filtrare l’acqua si chiama osmosi inversa. Questa tecnologia filtra i sali e altri contaminanti dall’acqua rendendola potabile. Questo processo può richiedere fino a 4 ore, ma fornirà acqua pulita per bere e cucinare.

Il processo RO coinvolge una membrana che presenta dei pori. I pori sono abbastanza piccoli da impedire il passaggio di molecole più grandi, ma consentono il passaggio di molecole più piccole come H2O e sali. La membrana è solitamente costituita da un sottile film di plastica poliammidica o polisulfone che viene posto in un contenitore a due scomparti: uno per l’acqua salata e uno per l’acqua pulita. L’acqua salata scorre nel compartimento della membrana e passa attraverso la membrana mentre tutte le altre particelle rimangono nel compartimento dell’acqua salata.

Miglioramenti al design e alla funzionalità delle brocche moderne

Una brocca è un contenitore con un manico, tipicamente fatto di plastica, metallo o terracotta. Serve per versare liquidi. È importante che le brocche siano in grado di trattenere il liquido senza versarlo.

Le brocche si sono evolute nel tempo e ci sono molti miglioramenti che possono essere apportati. Ad esempio, alcune caraffe non hanno i manici, il che rende difficile versare il liquido fuori dalla caraffa.

Dovremmo concentrarci sul miglioramento di questi due aspetti delle moderne caraffe – design e funzionalità – al fine di renderle più pratiche per l’uso quotidiano in casa e sul posto di lavoro allo stesso modo.

Pro e contro della caraffa per depurare l’acqua

La caraffa per purificare l’acqua è un metodo semplice e facile da usare per rimuovere le impurità dall’acqua. È più efficiente dell’ebollizione, che può richiedere fino a un’ora.

Questo dispositivo è in circolazione da almeno un secolo, ma solo di recente la sua popolarità è ripresa a causa dell’alto livello di inquinamento in alcune aree. È particolarmente utile nei paesi in via di sviluppo dove è più probabile che le persone bevano acqua contaminata.

Quale caraffa filtrante scegliere?

Esistono in commercio tanti modelli di caraffa filtrante. La principale differenza sta nella capienza, troviamo difatti caraffe da 2lt, 2.5lt, 3lt e 5lt. Per depurare più acqua è possibile acquistare un modello da 12lt o superiore. Di seguito trovi le migliori caraffe filtranti in offerta su Amazon: