Come pulire l’argento in casa

Come pulire l’argento ossidato in casa?

A chi non è capitato di frugare in casa tra le cose personali e ritrovare alcuni oggetti in argento come posate, bracciali, collane o addirittura cornici e portafoto completamente ricoperti da quella fastidiosa patina nera? Immagino che se adesso sei qui, anche tu sei uno di quelli!

A differenza dell’oro, l’argento è un metallo che col tempo tende ad annerirsi. Tutto ciò che occorre è armarsi di pazienza e seguire alcuni dei consigli che stiamo per proporti, e vedrai che come per magia, la tua argenteria tornerà a splendere. Ecco 5 metodi completamente naturali per pulire l’argento in casa e farlo tornare a luccicare:

1. Come pulire l’argento in casa con il sale

Procurati un contenitore di vetro, getta al suo interno una manciata di sale grosso e riempilo con gli oggetti d’argento da pulire. Aggiungi dell’acqua calda ed attendi per circa un’ora: asciuga successivamente con un panno, e l’argento tornerà come nuovo.

2. Pulire l’argento in casa il succo di limone

Stendi su di un panno in cotone, gli oggetti che intendi pulire e versa su di essi del succo di limone e due cucchiaini di bicarbonato, attendi qualche minuto e inizia a strofinare delicatamente con un panno o uno straccio di cotone: il nero dell’ossidazione verrà via facilmente e l’argento tornerà come nuovo.

3. Come si pulisce l’argento con l’aceto

Riempi un barattolo o recipiente con dell’aceto (va bene del comune aceto di mele), immergi gli oggetti in argento e lasciali riposare per almeno un’ora. Successivamente risciacquali abbondantemente e aiutandoti con un panno in cotone; la patina di ossido dovrebbe venir via facilmente e i tuoi oggetti in argento torneranno di nuovo a splendere.

4. Come si pulisce l’argento con il bicarbonato di sodio

In una pentola fai bollire dell’acqua e per ogni litro, aggiungici due cucchiai di bicarbonato di sodio. Prima che raffreddi completamente, immergi dentro gli oggetti in argento ed attendi un paio di minuti. Successivamente risciacqua abbondantemente ed asciuga con un panno in cotone.

5. Lucidare l’argento con il dentifricio

Procurati un comune spazzolino da denti e ricopri l’oggetto da lucidare con del dentifricio, senza strofinare ed attendi un paio di minuti in modo da far seccare il dentifricio. Successivamente, servendoti sempre dello spazzolino da denti, strofina l’oggetto con movimenti circolari. Infine risciacqua con acqua tiepida e asciuga. Se il risultato non ti soddisfa, ripeti l’operazione.

Pulire l’argenteria con prodotti specifici

Se i metodi naturali che ti abbiamo suggerito non hanno funzionato o non hai raggiunto il risultato desiderato, puoi sempre acquistare prodotti specifici per la pulizia dell’argento.