Come si pulisce l’acciaio

Come pulire l’acciaio in casa?

L’acciaio è uno dei materiali più resistenti al mondo, per questo viene utilizzato per la costruzione di imbarcazioni, strutture portanti, basculanti, ma anche per l’interior design. In casa, se ci fai caso, sono tanti gli oggetti di arredo realizzati in acciaio inox, come ad esempio tavoli o sedie.

Seppur questo materiale è così resistente e inossidabile (inox), necessita di una pulizia adeguata. In questo articolo ti spieghiamo come pulire l’acciaio in casa, con metodi del tutto naturali, in modo che rimanga lucido e privo di aloni.

A differenza dell’oro, l’acciaio è un metallo che col tempo tende a macchiarsi. Seguendo alcuni dei consigli che stiamo per proporti, vedrai che le superfici o gli oggetti in acciaio, torneranno ad essere lucidi e puliti. Ecco 5 metodi naturali per pulire l’acciaio e farlo tornare lucido:

Come NON pulire l’acciaio

Prima di passare a spiegarti come pulire l’acciaio in casa, è fondamentale illustrarti quali sono i prodotti da evitare assolutamente, pena il danneggiamento irreparabile della superficie o dell’oggetto. Ecco cosa non devi utilizzare assolutamente sulle superfici in acciaio:

  • Spugnette abrasive, pagliette metalliche, carta abrasiva o vetrata;
  • Prodotti chimici come ammoniaca, cloro, acido, candeggina, etc..
  • Elettroutensili, lime o spazzole metalliche.

1. Pulire l’acciaio con acqua e aceto

Procurati un contenitore e aggiungi della comune acqua di rubinetto. Puoi anche utilizzare l’acqua demineralizzata. Aggiungi un bicchiere di aceto di mele e miscela accuratamente. Utilizzando un panno in microfibra o un pennello a setole morbide, strofina delicatamente la superficie da pulire con la miscela di acqua e aceto. Successivamente pulisci la superficie con un panno in cotone.

2. Pulire l’acciaio con il bicarbonato di sodio

In una recipiente miscela 1 litro di acqua con due cucchiai di bicarbonato di sodio. Servendoti di un panno in microfibra o un pennello a setole morbide, strofina in modo delicato la superficie in acciaio che desideri pulire. Passa infine un panno morbido in cotone per rimuovere gli aloni.

3. Lucidare l’acciaio con il dentifricio

Procurati uno spazzolino da denti (importante che abbia le setole molto morbide) e ricopri la superficie da lucidare con del dentifricio senza strofinare ed attendi un paio di minuti in modo da far seccare il dentifricio. Successivamente, servendoti sempre dello spazzolino da denti, strofina molto delicatamente la superficie sino a rimuovere tutto il dentifricio applicato. Infine risciacqua con acqua tiepida e asciuga con un panno in microfibra.

Come passaggio finale per tutti e 3 i metodi, è possibile utilizzare un panno in cotone imbevuto di alcol etilico per rimuovere tutti gli aloni e rendere la superficie trattata lucida e pulita.

Pulire l’acciaio con prodotti specifici

Se i metodi naturali che ti abbiamo suggerito non hanno funzionato o non hai raggiunto il risultato desiderato, puoi sempre acquistare prodotti specifici per la pulizia dell’acciaio.