Come lavare le Birkenstock

L’estate è alle porte e siamo ormai pronti per sfoggiare sandali e calzature aperte. Ogni anno tornano immancabili ai piedi di molti le famose Birkenstock, i sandali di manifattura tedesca che promettono una camminata comoda e rilassante. Il tutto grazie al plantare di cui sono dotati e che segue la forma della pianta del piede, tanto da sentirsi come se si camminasse scalzi.

Ogni anno però torna immancabile un quesito per le amanti e gli appassionati di queste calzature: come lavare le Birkenstock?

Tanti fanno l’errore di lavarle in acqua o in lavatrice. Queste però sono due procedure che rischiano di rovinare per sempre le Birkenstock. Lavarle in acqua rischierebbe di far indurire il plantare o provocarne lo scollamento dalla suola.

Lavarle in lavatrice, anche con un lavaggio delicato, è l’errore peggiore che si possa fare, tanto che persino sul sito ufficiale viene sconsigliata questa modalità di pulizia. Gli effetti negativi che può provocare il lavaggio in lavatrice sono molteplici: non solo danni al plantare, ma anche scolorimento delle calzature, o scollamento.

Un altro errore da non fare è quello di lasciare le Birkenstock al sole, quando si bagnano o sono impregnate di sudore (in estate può capitare spesso che questo succeda). Anche questa però è una pratica assolutamente sconsigliata, perché rischia di danneggiarle in maniera irreversibile.

Allora come lavare le Birkenstock?

La procedura per farlo è molto semplice e alla portata di tutti. Per lavare le Birkenstock avrete bisogno soltanto di tre prodotti: una schiuma per il lavaggio a secco e due spazzoline, una in crine semirigido e una in para e ottone. Puoi trovare facilmente questi prodotti su Amazon, ecco alcune offerte convenienti:

Schiuma per il lavaggio a secco

Questa schiuma è ideale per il lavaggio a secco di qualsiasi tipo di calzature, tra cui le Birkenstock. Sgrassa ed elimina il 100% dei batteri presenti all’interno delle scarpe ed i cattivi odori.

Spazzola in crine

Si tratta di un classico che non può mancare in nessuna scatola di scarpe. Questa spazzola è importante sia per la preparazione che per il follow-up dell’uso dei prodotti per la cura. Con questa spazzola combinata, hai sempre scarpe pulite e lucenti.

Spazzola in para e ottone

La spazzola in para e ottone è composta da due lati, uno appunto in para e l’altro in ottone. Utilizzare la parte in ottone per spazzolare e pulire il camoscio, successivamente pettinare il camoscio con il lato in para. Utilizzare i due lati della para per pulire attaccature.

Innanzitutto bisogna agitare bene la schiuma e ricoprire con essa l’intera superficie delle calzature. Dopodiché, si utilizza una spazzola in crine semirigido per stendere la schiuma su plantare e fasce in pelle e spazzolare la superficie delle Birkenstock. Questo tipo di spazzola è stato creato appositamente per maneggiare pellami delicati come quello di cui sono costituite le calzature tedesche.

Dopo aver effettuato con cura questa operazione, basterà rimuovere l’eccesso di schiuma con della semplice carta assorbente. Basterà poi lasciar asciugare le calzature, ricordando di tenerle sempre lontano dal sole o da fonti di calore.

L’ultima operazione da fare è utilizzare una spazzola in para e in ottone, utilizzando quest’ultimo per ravvivare il plantare. Grazie a questa semplice procedura le Birkenstock torneranno come nuove e potrete sfoggiarle per le calde giornate estive in arrivo.

I migliori modelli Birkenstock da uomo

I migliori modelli Birkenstock da donna