Come forare una bottiglia di vetro

Se hai la necessità di forare una bottiglia di vetro, ad esempio per costruire una lampada, in questo articolo ti spiegherò brevemente, come forare una bottiglia di vetro con precisione e senza danneggiare la stessa, evitandone la rottura. Per forare in maniera precisa una bottiglia di vetro, occorre seguire alcuni passaggi fondamentali e munirsi degli giusti utensili ed attrezzi, per eseguire un lavoro pulito e preciso. Vediamo dunque quali sono gli attrezzi di cui hai bisogno:

  • Avvitatore a batteria;
  • Punte diamantate a freccia;
  • Un panno in cotone;
  • Una fonte d’acqua;

Come eseguire un foro su una bottiglia di vetro

Come prima cosa occorre stabilire il punto in cui eseguire il foro, dopodichè avvolgere in un panno in cotone la bottiglia lasciando libera la parte in cui si desidera praticare il foro. Successivamente, riempire la bottiglia con della comune acqua di rubinetto, sino a superare la parte in cui vorrete praticare il foro e richiudetela con il suo tappo. E’ fondamentale che il livello di acqua superi il punto in cui girerà la punta, questo per evitare che essa, girando, si surriscaldi e trasmetta il calore al vetro, rischiando di romperlo.

Un altro motivo per cui consiglio di riempire la bottiglia di acqua è perchè una volta che il vetro verrà consumato dalla punta diamantata, l’acqua presente all’interno, fungerà da “freno” evitando di far scheggiare la bottiglia, una volta che la punta avrà trapassato completamente la bottiglia.

Come posizionare la bottiglia per eseguire il foro

Il panno in cotone serve sia a garantirvi una buona impugnatura, sia per proteggervi le mani in caso di accidentale rottura della bottiglia. Oltre ad usare il panno, è buona norma munirsi di guanti, occhiali protettivi e di una mascherina per evitare di respirare le polveri di vetro. Vediamo quindi come posizionare correttamente la bottiglia per eseguire il foro.

Posizionate su una superficie piana il panno in cotone e adagiate orizzontalmente la bottiglia, riempita precedentemente di acqua. Richiudete il panno sulla bottiglia, lasciando libera la parte da forare e prendete il vostro avvitatore con le punte diamantate a freccia.

Regolazione della velocità dell’avvitatore

E’ importante regolare l’avvitatore su un numero basso di giri/min, compreso tra i 2000 e i 4000 giri e a velocità ridotta; inserite dunque la punta a freccia facendo attenzione ad usare in un primo momento un diametro abbastanza inferiore ad esempio 2mm e successivamente utilizzare una punta adatta ad eseguire un foro del diametro desiderato.

Se il foro da praticare è ad esempio da 8mm è bene iniziare a praticare il foro con una punta da 2mm, poi da 6mm ed infine 8mm.

Tempi di foratura e consigli

Forare una bottiglia di vetro richiede molta attenzione e pazienza. Possono volerci diversi minuti prima di riuscire ad eseguire il foro in maniera precisa. E’ molto importante fare delle brevi pause durante la foratura, per permettere sia alla punta e sia al vetro di raffreddarsi. Potete aiutarvi con uno spruzzino, spruzzando ad intervalli un po’ di acqua sulla parte che intendete forare.

Una volta che la punta avrà trapassato il vetro, l’acqua presente all’interno della bottiglia schizzerà fuori dal foro appena fatto, è consigliato, dunque posizionarsi nelle vicinanze di una pilozza o in un giardino, per evitare che l’acqua cada sul pavimento di casa.