Come aprire un’inferriata bloccata

Molte case ed attività commerciali sono provvisti di inferriate o grate di sicurezza, un sistema di protezione passivo, di fondamentale importanza, per difendersi dalle intrusioni di malintenzionati. Le inferriate consistono in strutture a trafilati verticali generalmente in ferro o in acciaio, di fattura e tipologie diverse, poste su finestre e porte.

Inoltre sono provviste di relativa serratura, essendo richiudibili attraverso l’uso dell’apposita chiave. Questi sistemi di sicurezza sono molto diffusi sia nei grandi che nei piccoli centri perchè permettono non solo di tutelare la persona all’interno dell’abitazione ma di proteggere anche la proprietà, tutte le volte che viene lasciata incustodita.

Può dunque capitare, abbastanza frequentemente che così come una porta, anche una inferriata possa bloccarsi. Cosa fare e come poterla aprire? Qui di seguito qualche consiglio utile su come intervenire senza danneggiare la serratura e la grata, prima di chiamare un fabbro. In caso di insuccesso, puoi rivolgerti a servizi specializzati che lavorano anche di pronto intervento, come il fabbro di Genova che trovi su www.fabbrogenovaeprovincia.it.

Cause del bloccaggio della serratura

Succede di farsi prendere dal panico quando ci si trova di fronte ad una inferriata bloccata soprattutto in una situazione di emergenza o di fretta. Ma ancor prima di vedere come poter intervenire sulla serratura sarebbe opportuno stabilire la causa che ha provocato il blocco. Una serratura si può bloccare per l’usura che col tempo provoca l’ossidazione dei suoi componenti, ma più spesso per la presenza di ruggine o di polvere accumulata al suo interno, soprattutto nel caso di grate esposte alle intemperie.

A volte, anche l’utilizzo di sostanze corrosive, che possono essere state inavvertitamente versate al suo interno, durante una riverniciata dell’inferriata, possono bloccarla, anche se oggi esistono grate che non richiedono questo tipo di manutenzione. Soprattutto le vecchie serrature, denominate a doppia mappa, che hanno una chiave dentellata e lunga, tendono, col tempo, a bloccarsi.

Cosa fare in caso di serratura inferriata bloccata e cosa evitare di fare

La prima cosa da fare in caso di serratura bloccata dovuto ad un inceppo del meccanismo di apertura è di mettere una piccola, ma ben distribuita, quantità di lubrificante all’interno della serratura e sulla chiave stessa. Una volta fatta questa piccola operazione per la maggior parte dei casi la serratura torna a funzionare. In commercio, dal ferramenta o on line, esistono lubrificanti per serrature per questo tipo di problema. In alternativa può essere anche usata della polvere di grafite prodotto che non unge ma aderisce al metallo.

Altre volte, per poter sbloccare la serratura, è necessario sacrificare una chiave anche se, prima di fare questa operazione, è bene accertarsi di essere in possesso di un duplicato. È sufficiente segare via mezza mappa o limare la righina verso l’interno, infilare la mezza chiave e girare fino a 180 gradi, prima nel verso giusto e poi capovolta. A questo punto si può sfilare la mezza chiave e rinfilare quella intera che dovrebbe girare e aprire.

Il mezzo giro, con la chiave tagliata o limata, dovrebbe rimettere in fase le lamelle interne permettendo di far funzionare la chiave intera. Questa operazione va provata su entrambi i lati della serratura se l’inferriata chiude anche dall’esterno.

Un’altra soluzione, quando nessuna di queste tecniche funziona, è quella di munirsi di cacciaviti (leggi qui come scegliere quello giusto) e smontare la serratura per capire cosa sia successo, ripararla o sostituirla. Per smontare la serratura non occorre essere fabbri ma bisogna essere un pochino pratici: in genere la serratura è provvista di due spade che si infilano nelle asole delle aste.

Occorre togliere le viti frontali e sfilare le spade, in modo che la serratura possa uscire e le aste restare all’interno. Alcune tipologie di aste però sono avvitate e vanno svitate con l’aiuto di un pappagallo o con una pinza a scatto. In caso di una serratura bloccata è bene evitare di utilizzare seghe o lame taglienti e affilate se non si è particolarmente esperti nel maneggiare certi strumenti. Tutti gli strumenti vanno usati in modo diligente e con consapevolezza per evitare danni irreversibili.

Conclusione

In altri casi, dopo aver provato con insuccesso i procedimenti fai da te, di fronte ad una una inferriata bloccata, nel caso di una meccanica compromessa con componenti irrimediabilmente danneggiati, sarà necessario rivolgersi ad un tecnico specializzato, soprattutto quando da soli non si è in grado di effettuare la sostituzione e la riparazione. Infatti, nel caso delle inferriate, sostituire il nuovo componente è un’operazione un po’ diversa rispetto alle solite serrature e va conosciuta la giusta procedura per non commettere errori irreparabili.