Cause e rimedi per la cervicale

Chi nella vita non ha mai sofferto di cervicale alzi la mano e si ritenga davvero molto fortunato, perché il dolore cervicale è uno dei disturbi più diffusi e colpisce indistintamente uomini e donne.

Il dolore cervicale è un malessere che colpisce le vertebre superiori della colonna vertebrale, quelle che si trovano tra la testa e il collo.

Dolore cervicale: le cause

A causarlo possono essere diversi fattori, tra cui una postura scorretta, come quella che spesso assume chi lavora per tanto tempo davanti ad un pc, seduto alla scrivania, o chi fa un lavoro per cui bisogna stare tanto tempo alla guida (basti pensare ai tassisti o agli autisti di autobus, obbligati per ore ed ore a mantenere la stessa posizione).

Fare una vita troppo sedentaria può causare strappi muscolari e dare origine ad una tensione muscolare che può generare il dolore cervicale.

I disturbi causati dalla cervicale

Questo malessere può anche derivare da altre patologie, quali artrite ed osteoartrite. Il dolore cervicale può derivare anche da infortuni di natura occasionale, quali piccoli traumi mentre si pratica sport o il classico colpo di frusta, molto frequente negli incidenti stradali.

Il dolore muscolare può essere di diverse entità. C’è chi accusa il malessere nella zona del collo. In questo caso si tratta della cervicalgia vera e propria, che viene spesso interpretata come un “semplice” torcicollo. Un dolore intenso e costante che limita la mobilità della zona affetta dal dolore. C’è poi chi risente del dolore cervicale nella zona cervico-brachiale.

In questo caso il malessere si presenta con formicolii o un’eccessiva sensibilità a braccia e mani. Infine c’è chi viene colpito dal dolore nella zona della testa. In quest’ultimo caso specifico si tratta di una sindrome cervico-cefalica, che può causare una forte emicrania o sintomi più gravi, come nausea e vomito, fino a causare anche disturbi alla vista e all’udito.

Rimedi per il dolore cervicale: i più efficaci

Nella gran parte dei casi, il dolore cervicale, se non deriva da patologie particolari, va via da sé con il passare dei giorni. Trascurare il malessere però potrebbe provocare conseguenze ben peggiori favorendo la ricomparsa del dolore.

Si rende quindi necessario trattare i sintomi sin dalla loro comparsa, in modo da risolvere all’origine il problema che ci affligge. Se il dolore cervicale dovesse derivare da uno strappo o da un colpo di frusta, allora indossare un collare cervicale potrebbe essere il rimedio migliore per dire addio al malessere. Esistono in questo caso collari molto confortevoli, che è possibile indossare anche di notte e che forniscono un valido aiuto in merito.

Un altro rimedio da non sottovalutare è quello dei cerotti termici, che vanno applicati proprio sulla zona in cui accusiamo il dolore. Anche in questo caso si tratta di una cura localizzata, seppur molto efficace, che aiuta a risolvere il problema del dolore cervicale.

Una volta applicato questo cerotto sulla zona interessata, i componenti dello stesso si estenderanno lungo tutta la zona interessata dal malessere e contribuiranno ad alleviare il dolore. Di solito occorre più di un’applicazione per debellare del tutto il disagio.